Segui NEISHI su facebook!Segui NEISHI su Twitter!Segui i feed RSS di NEISHI!

Neishi

 
 
 
 

31 ottobre

Ultimo, per ora, giorno alla Casa, vado ad incontrare le Entità, percorro la fila della 2° volta (dopo la prima saranno tutte seconde volte), tengo in mano un foglietto su cui è tradotta la mia domanda.
Un assistente chiede chi desidera ricevere una operazione nella fila della 2 volta, io penso che voglio una risposta e che devo partire.

Molti alzano la mano ed entrano nella sala. L'assistente esce nuovamente ed insiste: le Entità offrono l'intervento a chiunque lo desideri in questa sala e spiega: l'intervento cambia lo spirito, affronta l'origine della malattia e della mente.
Ancora resisto nella mia intenzione.
Quando passo davanti a Joao-Entità non legge neanche la mia domanda, su cui molto ho riflettuto, uno sguardo diretto mi emoziona ed, esattamente come la prima volta, mi prescrive “un letto di cristalli” e di tornare alle due del pomeriggio.
Un po' delusa, voglio infatti una risposta, vado ai letti di cristallo.
Si prenotano allo shop, finora li ho sottovalutati, infatti non ne ho mai parlato, consistono in 7 cristalli di quarzo, ognuno con una luce specifica sospesi sui 7 chakra (punti energetici), viene ritenuta una terapia di riequilibrio che, in questo luogo, potenzia il lavoro delle entità.
Ogni volta li ho ritenuti piacevoli, rilassanti ma oggi l'effetto è stato speciale, dopo ho dovuto rimanere a lungo sulle panche della terrazza, l'aria fresca mi ha riportato alla realtà.  
Qui le sorprese non finiscono mai, nulla va sottovalutato.
Ritorno al pomeriggio, la sala è piena, neanche posto in piedi siamo tutti stipati e si scatena un temporale tropicale, grandine e vento penetrano da ogni fessura con un suono di percussioni assordante che dura almeno un'ora coprendo ogni voce.  L'assistente nuovamente chiede se qualcuno vuole un intervento, questa volta è proprio per me, vado.
Nella sala interventi molti sono evidentemente malati, ho un pensiero di gratitudine, si sente ancora il vento, un soffio continuo e modulato.
La temperatura è scesa improvvisamente ma io ho un calore diffuso, il Medium entra, sento la presenza e la voce. Il tempo sembra breve, sono l'ultima ad uscire, saluto questo luogo speciale.
Mi soffermo nel giardino, fa quasi freddo, vento, vapori dalla terra calda ed una nebbia di pioggia sospesa che mi bagna.
Bevo una noce di cocco come un viatico e torno alla mia stanza profumata di gelsomino. Tutta la notte pioggia lampi tuoni mi svegliano in una successione di sonno, sogni e dormi veglia. Dopo l'intervento per 24 ore riposo assoluto ma io parto, preparo i bagagli, nuovi amici vengono a salutarmi nel giardino.

 
 

Copyright © 2009-2018 NEISHI, l'arte di guardare dentro | Privacy | Cookies | Design 2010 di Emanuela Zilio