Segui NEISHI su facebook!Segui NEISHI su Twitter!Segui i feed RSS di NEISHI!

Neishi

 
 
 
 

"Un tizio dice alle sue scimmie: "da oggi darò a ciascuna di voi 3 castagne al mattino e 4 al pomeriggio." Le scimmie non sono d'accordo ed iniziano ad arrabbiarsi, in un clima di contestazione.
Il tizio allora dice: "va bene, d'accordo, vi darò 4 castagne al mattino e 3 al pomeriggio." Le scimmie si calmano e sono felici."

 

Spigoli e Curve

Neishì: l'arte cinese di guardare dentro il corpo
di Joseph Lee

Si dice qualche volta che la vita è un film: le sue vicende sono come quelle di una storia che vediamo sullo schermo: può essere bella brutta, può essere una commedia od una tragedia. Vi è pace o violenza, vi è allegria o tristezza, vi è gioia o dolore: Qualche volta siamo spettatori, altre volte la regia. Vogliamo la storia con un lieto fine o co un epilogo inquietante; vi sono vicende chiare e lineari oppure racchiuse in interrogativi senza risposte. In ogni caso si cerca di dare un senso a questa storia, perchè il racconto di questa storia è ormai iniziato, ma vi sono mille pensieri, mille fatiche, per cui si sente la necessità di una pausa, un po' di silenzio o di spegnere per un attimo il proiettore. Ecco, tutto questo non riguarda l'argomento della quiete. La quiete di cui gli antichi parlavano non riguarda il film, ma riguarda lo schermo. Essi parlavano del cuore o della mente come di uno specchio senza polvere, come della superficie di una laguna senza un minimo di perturbazione per poter riflettere la vita. Oggi possiamo dire che è la stabilità dello schermo che ci interessa. Tutte le "tecniche" o gli esercizi del corpo, del respiro e della mente sono esercizi di rilassamento, di scioltezza, di quiete, non per acquietare la vita, ma per tener fermo lo schermo.

Piccolo racconto di Zhuangzi che si intitola:

Mattino 3, Pomeriggio 4

Un tizio dice alle sue scimmie: "da oggi darò a ciascuna di voi 3 castagne al mattino e 4 al pomeriggio." Le scimmie non sono d'accordo ed iniziano ad arrabbiarsi, in un clima di contestazione.
Il tizio allora dice: "va bene, d'accordo, vi darò 4 castagne al mattino e 3 al pomeriggio." Le scimmie si calmano e sono felici.
Non è la stupidità delle scimmie che questa storiella vuole mettere in evidenza, bensì l'uso intelligente della coerenza da parte del tizio. Tra l'altro nel linguaggio profondo di Zhuangzi le scimmie possono rappresentare benissimo gli uomini, ed il tizio il Tao. Molte volte gli uomini credono di guadagnare chissà cosa con la bravura, oppure di perdere chissà cosa per colpa delle ingiustizie, ma in realtà l'infinita intelligenza del Tao provvede a tutto ed alla resa dei conti ciascuno avrà ciò che si è meritato, perchè nel libro paga della vita di un uomo, stabilito dallo spirito originario, 3 e 4 oppure 4 e 3 rappresentano sempre la medesima giustizia.

Scarica un breve assaggio di Spigoli e Curve da leggere con calma!

 
 

Copyright © 2009-2018 NEISHI, l'arte di guardare dentro | Privacy | Cookies | Design 2010 di Emanuela Zilio